Venerdì, 11 Gennaio 2019 Scritto da
Pubblicato in News dal Forum

A MONTEROTONDO LA PRIMA EDIZIONE DI "ARTEMISIA E LE ALTRE: NO ALLA VIOLENZA DI GENERE"

A Monterotondo (Roma) prende il via la prima edizione di “Artemisia e le altre: No alla violenza di genere”, due giornate di incontri e formazione dedicate a giovani e adulti per educare alla parità di genere e promosse dall’Istituto di Istruzione Superiore “Piazza della Resistenza”.

Si svolge a Monterotondo (Roma) la prima edizione di “Artemisia e le altre: No alla violenza di genere” un evento che offre, nelle giornate del 15 e del 31 gennaio 2019, un programma gratuito di incontri e formazione allo scopo di educare alla parità di genere come antidoto contro violenza e bullismo. L’evento, ideato e promosso dall’ I.I.S. - Istituto di Istruzione Superiore “Piazza della Resistenza” di Monterotondo, è organizzato con il contributo della Regione Lazio, con il patrocinio del Comune di Monterotondo, in collaborazione con l’Associazione Accademia Edizioni ed Eventi, il mensile SCREPmagazine, ASI CIAO e Scuola di Specializzazione A.I.P.P.I. - Associazione Italiana di Psicoterapia Psicoanalitica dell’Infanzia dell’Adolescenza e della Famiglia.

L’evento si pone l’obiettivo di realizzare percorsi ad hoc che forniscano competenze e metodi nella prevenzione dei comportamenti a rischio come violenza e bullismo, nel riconoscere gli stereotipi negativi più diffusi e le discriminazioni di genere e, infine, offrire gli strumenti per contrastare tali fenomeni.Lo scopo delle giornate è quello di creare momenti di confronto di forte impatto perla cittadinanza,sollecitare la riflessione e l’approfondimento da parte delle giovani generazioni sulle tematiche affrontate. Non ultimo, sensibilizzare la comunità studentesca e adulta nel riconoscere i modelli di comportamento positivi nella costruzione di rapporti equilibrati tra uomini e donne, basati sul rispetto delle differenze e superando gli stereotipi di genere sia nelle relazioni reali che in quelle che nascono sul web.

Tra gli attesi appuntamenti in programmavi è la tavola rotonda di martedì 15 gennaio con Arsenio Siani, scrittore emergente e autore del libro Quello che le donne non dicono. Il romanzo - inchiesta sul tema della violenza sulle donne ha ottenuto un importante riconoscimento a livello nazionale, il Premio Books for Peace 2018 nell’ambito del Premio Internazionale al Giornalismo d’Inchiesta “Javier Valdez”- 2018. Durante la mattina (ore 10,30) l’autore incontra gli studenti dell’I.I.S. “Piazza della Resistenza” nella Biblioteca d’Istituto “Giancarlo Miserocchi” alla presenza del Dirigente Scolastico Roberto Ciminelli, introduce la Professoressa Maria Virgallito e modera il Professore Emiliano Cheloni. Alle 15.30, presso la Sala Conferenze della Biblioteca Comunale “Paolo Angelani” di Monterotondo (Piazza Don Giovanni Minzoni n. 2) Arsenio Sianiincontra docenti, genitori e chiunque fosse interessato al tema del femminicidio e della violenza di genere, a condividere testimonianze e ad acquisire strumenti di prevenzione. L’incontro si apre con i saluti dell’Assessore alla Cultura, Politiche Educative, Fondazione Istituzione Culturale, Cultura del Comune di Monterotondo, Riccardo Varone e dell’Assessoreallo Sport, Volontariato Sociale, Pari Opportunità e Diritti del Comune di Monterotondo, Alessia Pieretti. All’evento interverrà Antonio Donatello De Nicola, giovane cantautore lucano.

La seconda giornata è prevista per giovedì 31 gennaio,dalle ore 9.30 alle 13.30 si tiene il Seminario di Formazionedal titolo “La violenza nella relazioni - Una lettura psicanalitica” presso la Sala Conferenzedella Biblioteca Comunale “Paolo Angelani” di Monterotondo. L’appuntamento è organizzato dalla Scuola di Specializzazione A.I.P.P.I.econdotto dalle Dott.sse Simona Falangae Roberta Bernetti, psicanaliste e didatte. Il seminario, che affronta e studia gli scenari di violenza di genere in ambito scolastico, violenza di genere nelle relazioni, è aperto a docenti, operatori scolastici, genitori e chiunque fosse interessato.

Il programma completo e gli aggiornamenti sono consultabili sulla pagina Facebook Progetto Artemisia e le altre.

Ingresso gratuito previa prenotazione sino ad esaurimento posti.

Per info e prenotazioni:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.