Giovedì, 29 Novembre 2018 Scritto da
Pubblicato in News dal Forum

IL FNG CON COLDIRETTI PER DIRE STOP AL CIBO ANONIMO, LA PETIZIONE ON LINE

Come Forum Nazionale dei Giovani aderiamo alla campagna e firmiamo la petizione "Stop cibo anonimo!" promossa da Coldiretti, per chiedere all’Europa di rendere obbligatoria l’indicazione di origine degli alimenti

Secondo un’indagine Coldiretti, sono a rischio “fake” nel carrello della spesa un prodotto alimentare su quattro che non riporta obbligatoriamente l’origine in etichetta, dai salumi alle marmellate, dai ragù ai sottoli, dal succo di frutta al pane fino al latte in polvere per bambini.

La presenza di informazioni sul luogo di origine dei prodotti alimentari è considerata sempre più importante, ma ai sensi della normativa europea vigente i consumatori possono potenzialmente essere fuorviati e esposti alle frodi alimentari.

Coldiretti e Campagna Amica (da sempre promotori dell’indicazione dell’origine in etichetta), insieme ad altri partner europei, sono promotori della petizione europea “Eat original! Unmask your food” (Mangia originale, smaschera il tuo cibo) per chiedere alla Commissione europea di rendere obbligatoria l'indicazione del paese di origine per tutti gli alimenti trasformati e non trasformati che circolano nell'UE e di introdurre requisiti di tracciabilità più rigorosi al fine di rafforzare la sicurezza alimentare e la trasparenza su tutta la catena di approvvigionamento del cibo.

Al momento, infatti, l'origine deve essere sempre riportata solo per i seguenti alimenti: miele; olio d'oliva; frutta e verdura fresca; pesce; carni bovine, suine, ovine, caprine e avicole (fresche, refrigerate o congelate). Per tutti gli altri alimenti, l’indicazione dell’origine in etichetta è solo volontaria. Mancano all’appello prodotti a base di carne, latte, latticini, alimenti non trasformati e prodotti a base di singoli ingredienti (ad esempio farina o zucchero). La più completa indicazione del Paese di origine del cibo o degli ingredienti utilizzati negli alimenti aumenta la trasparenza e può essere uno strumento utile per prevenire le frodi alimentari.

La petizione deve essere sostenuta da almeno un milione di cittadini europei, ed è richiesto un numero minimo di firme in almeno 7 Paesi Membri. Attraverso il sito www.sceglilorigine.coldiretti.it oppure www.eatoriginal.eu puoi firmare anche tu la petizione per garantire la trasparenza e la possibilità di scegliere consapevolmente cosa portare in tavola.