Lunedì, 19 Novembre 2018 Scritto da
Pubblicato in News dal Forum

CONSIGLIO NAZIONALE DEI GIOVANI. Nasce da proficua collaborazione tra FNG e Sottosegretario Spadafora. Raggiungiamo obiettivo dopo 15 anni.

Documento approvato dall’Assemblea Nazionale del Forum Nazionale dei Giovani il 18 novembre 2018.

 

"Fin dalla sua costituzione, nel 2004, obiettivo fondamentale del FNG, nonché finalità statutaria, è stato l’istituzione del Consiglio Nazionale dei Giovani. A questo, sono stati dedicati tutti i nostri sforzi ed il nostro tempo; non solo quello dell’attuale Direttivo ma anche di quelli che ci hanno preceduto in questi 15 anni di storia della piattaforma. A più riprese e con tutti i Governi che si sono succeduti, sono state avviate interlocuzioni per favorire questo importante processo.

L’esigenza di creare in Italia il CNG è, innanzitutto, legata ad ottenere il pieno riconoscimento legislativo di un organismo istituzionale di rappresentanza giovanile, all’interno dei meccanismi di formulazione ed implementazione delle politiche pubbliche con una ricaduta sui giovani.

Tale riconoscimento è finalizzato a rendere il CNG interlocutore effettivo del Governo e delle istituzioni sui temi e le azioni afferenti i giovani, così come sulle leggi che riguardano le giovani generazioni.

Negli anni, il FNG ha raccolto documenti e preparato proposte, prendendo ad esame i procedimenti che potessero essere più opportuni per l’istituzione del CNG, evidenziando sempre la volontà di adottare soluzioni che garantissero il più alto livello di coinvolgimento e consenso di tutte le organizzazioni che animano la piattaforma, ma anche degli altri attori politici ed istituzionali competenti in materia.

Nel mese di luglio u.s. il FNG ha incontrato il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, On. Vincenzo Spadafora che detiene la delega alla Gioventù. Fin da subito, è stato possibile instaurare un dialogo proficuo e la condivisione di obiettivi comuni, da realizzare a breve termine. Il Sottosegretario, infatti, si è dimostrato disponibile ad avviare il percorso di costituzione del CNG, al fine di dare un pieno riconoscimento all’organismo e di facilitare le modalità di collaborazione e supporto, anche economico, da parte del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile, con il quale il FNG stipula ogni anno una convenzione ad hoc.

A seguito dell’incontro, il FNG ha preparato per il Dipartimento una serie di documenti in merito alle proposte elaborate ed avanzate ai precedenti Governi, nonché una sintesi della situazione europea, prendendo ad esame gli Statuti di alcuni Consigli Nazionali dei Paesi UE e quello del Forum Europeo della Gioventù.

Nelle ultime settimane, il FNG ha incontrato il Capo Dipartimento, la dott.ssa Valeria Vaccaro e lo staff della Segreteria tecnico-legislativa del Sottosegretario al fine di accelerare il processo. Il FNG, in quella sede, ha evidenziato tre punti fondamentali e imprescindibili:

  1. il nuovo organismo dovrà necessariamente mantenere una struttura democratica ed un’indipendenza formale e sostanziale dal Governo, così come stabilito dalle regole del Forum Europeo della Gioventù in tema di membership;

  2. il CNG dovrà essere un organismo di natura consultiva, sul modello CNSU per tutte le materie e per tutti i provvedimenti, ivi compresi leggi e decreti che tratteranno anche trasversalmente il tema dei giovani, delle nuove generazioni, dell’impatto generazionale. Non soltanto, dunque, il CNG dovrà essere consultato in tema di politiche giovanili dal Ministro/Sottosegretario competente ma anche, a mero titolo esemplificativo, in tema di politiche sul lavoro, sulla sanità, sulla famiglia, ogni qualvolta esse riguardino o impattino sui giovani, anche se di competenza di altri Ministri/Sottosegretari. Altresì, sul modello del Forum Europeo dei Giovani, il CNG dovrà essere una piattaforma di advocacy a livello nazionale, europeo ed internazionale, proseguendo sulle attività svolte dal FNG e rafforzando le reti e le relazioni costruite in questi anni;

  3. il FNG ha chiesto che le organizzazioni della piattaforma debbano essere coinvolte nel processo per tramite del Forum stesso.

Siamo assolutamente lieti e soddisfatti che il Governo abbia accolto le nostre istanze e che abbia deciso di operare rapidamente. Per la prima volta, siamo davvero molto vicini a raggiungere l’obiettivo ultimo per il quale il FNG è nato.

Il processo, infatti, è stato già avviato presso le sedi competenti, inserendo un emendamento nella Legge di Bilancio in votazione nelle prossime settimane. L’iter non è quello che il FNG aveva auspicato, propendendo per un percorso condiviso che passasse dalla proposta di una legge ordinaria. Tuttavia, riteniamo che, benché perfettibile, questo sia comunque per il Direttivo, per la piattaforma e per tutte le organizzazioni un importante risultato.

Il Consiglio Direttivo, su suggerimento dell’Assemblea, entro 7 giorni solari da oggi, si impegna a costituire un Gruppo di Lavoro ad hoc di supporto ai lavori del Direttivo stesso, per l’elaborazione di una proposta in merito alla composizione, alla struttura ed alle funzioni del CNG. La proposta sarà discussa e messa in votazione alla prossima Assemblea del FNG.

A seguito del mandato dell’Assemblea a rappresentare presso il Dipartimento le organizzazioni della piattaforma, il Consiglio Direttivo continuerà a lavorare con il Dipartimento stesso e con il Governo, mettendoci a disposizione per costruire il CNG secondo le modalità e la struttura più idonea per la concertazione e la condivisione delle strategie e delle azioni in favore dei giovani, chiedendo in questa fase un maggiore coinvolgimento del FNG, in rappresentanza di tutti i principali attori e di tutte le realtà giovanili della nostra piattaforma, nella definizione dell’obiettivo condiviso."