Venerdì, 03 Agosto 2018 Scritto da
Pubblicato in News dal Forum

ORIENTA-MENTI: INIZIATE LE ATTIVITA' DEL PROGETTO

Il 28 luglio sono iniziate le attività del progetto “Orienta-Menti”, che ha per tema l'orientamento sia in entrata che in uscita dall'università.

La tematica dell'accesso a tutti i livelli dell'istruzione e quella del contrasto alla disoccupazione giovanile sono al centro della programmazione del Forum Nazionale Giovani. Con questo progetto abbiamo promosso momenti formativi volti a favorire un scelta consapevole nei percorsi formativi e professionali.
Le prime attività si sono svolte a Isola di Capo Rizzuto, presso la struttura Another Beach Project, in collaborazione con le associazioni studentesche Link e Uds.
La prima giornata ha visto una presentazione generale del progetto effettuata da Nicola Pedretti (membro del consiglio direttivo del Forum Nazionale Giovani) e da Giulia Biazzo (coordinatrice dell'Unione degli Studenti), seguita da un workshop su didattica e orientamento universitario durante il quale i ragazzi sono intervenuti confrontandosi liberamente su tutte le tematiche inerenti l'oggetto del dibattito.
Il giorno successivo sono stati organizzati due seminari specifici. Il primo dal titolo "Numero chiuso e invalsi: se sbagli sei fuori" che ha visto la partecipazione di Paolo Fanti (Flc-Cgil, Università della Basilicata) ed Alex Tesserau (attivista francese) per avviare un confronto sul tema dei meccanismi di valutazione, anche con una comparazione con il modello francese oggetto di recenti riforme, che, spesso lungi dall'essere volti alla tutela degli interessi dello studente, finiscono per limitare grandemente la possibilità di scelta del percorso formativo, rischiando, peraltro di riprodurre le disuguaglianze del nostro paese. Il secondo dal titolo "Professionalizzazione dell'Università, tra richiesta di nuove competenze e trasformazione della filiera formativa, per un futuro precario", ha visto la partecipazione Paolo Fanti (Flc-Cgil, Università della Basilicata), Ilaria Colazzo (segreteria nazionale dell'Associazione Dottorandi e Dottori di Ricerca Italiani) e Enrico Mauro (università del Salento). Durante il seminario si è svolto un approfondito confronto sui processi di trasformazione della filiera formativa e di professionalizzazione in atto nel mondo universitario in relazione con la tematica del precariato, ormai endemica nel nostro paese, nei contesti di studio, di ricerca, lavorativi e sociali.

Nel complesso si sono quindi svolte 3 iniziative formative, articolate in due giornate, che hanno visto la partecipazione di circa 150 studenti medi è universitari.

Il programma della due giorni:

28 luglio:
Presentazione del progetto:
- Nicola Pedretti (direttivo Forum Nazionale Giovani)
- Giulia Biazzo (coordinatrice Unione degli Studenti)

Workshop su didattica e orientamento universitario:
- Lorenzo Bianco (delegato di Link al Fng)
- Aksel Nikaj (delegata Uds al Fng)

29 luglio

Seminario "Numero chiuso e invalsi: se sbagli sei fuori":
- Paolo Fanti (Flc-Cgil, Università della Basilicata)
- Alex Tesserau (attivista francese)

Seminario "Professionalizzazione dell'Università, tra richiesta di nuove competenze e trasformazione della filiera formativa, per un futuro precario"
- Paolo Fanti (Flc-Cgil, Università della Basilicata)
- Ilaria Colazzo (segreteria nazionale dell'Associazione Dottorandi e Dottori di Ricerca Italiani)
- Enrico Mauro (università del Salento)