Giovedì, 01 Giugno 2017 Scritto da
Pubblicato in News dal Forum

"FELICI, DOPO I NOSTRI INCONTRI, DELL'ISTITUZIONE DA PARTE DEL PARLAMENTO CANADESE DEL "MESE DEL PATRIMONIO NAZIONALE ITALIANO"

"Siamo contenti che a seguito degli incontri istituzionali avuti come Forum Nazionale dei Giovani in Canada qualche settimana fa, si sia raggiunto un traguardo cosi importante per i giovani italo-canadesi, quale l'istituzione del 'Mese del Patrimonio Nazionale Italiano'.

Pertanto ci congratuliamo con Trina, con la quale abbiamo avuto l'onore di lavorare durante i nostri dieci giorni di attività in Canada, e con il Congresso Nazionale degli Italo-Canadesi per aver ribadito anche presso le istituzioni canadesi l'importanza della storia e della cultura del nostro Paese." E' il commento della Portavoce, Maria Cristina Pisani, a seguito della lettera inviata al Forum Nazionale dei Giovani dal Congresso Nazionale degli Italo-Canadesi di seguito riportata.

Trina Costantini-Powell, presidente del Congresso Nazionale degli Italo-Canadesi (Distretto della Capitale Nazionale), e altri membri dell’Esecutivo dello stesso hanno avuto il grande piacere e il grande onore di essere stati invitati ad assistere ad un evento che aveva come obiettivo di riconoscere il contribuito degli emigrati italiani in Canada.

Il 17 maggio 2017, i membri del Parlamento canadese hanno all’unanimità proclamato il mese di giugno 2017 “National Italian Heritage Month” – “Mese del Patrimonio Nazionale Italiano”. Nella Mozione M-64 viene affermato “Che secondo il parere dei deputati della Camera, il governo dovrebbe riconoscere il contributo degli Italo-Canadesi alla società canadese, la ricchezza della lingua e della cultura italiana e l’importanza di riflettere su tale patrimonio in modo che esso possa essere mantenuto vivo per le generazioni future dichiarando il mese di giugno di ogni anno National Italian Heritage Month.”

La Mozione è stata introdotta nella Camera da Deb Schulte, deputato di King-Vaughn (ON), la quale pur non essendo di origine italiana, è stata eletta nella circoscrizione con il secondo più alto numero di Italo-Canadesi nel Paese e si è adoperata a portare all’approvazione la Mozione M-64, che ribadisce il valore del contributo degli emigrati italiani alla storia canadese e la necessità di riconoscere i loro sacrifici in maniera ufficiale.

Testimone di questo importante ed emozionante momento della nostra storia era anche il nuovo ambasciatore d’Italia, Sua Eccellenza Claudio Taffuri. Per i presenti che non avevano ancora avuto il privilegio di incontrarlo, le sue calorose e sentitissime parole hanno reso l’occasione ancora più speciale.

A nome del Congresso Nazionale degli Italo-Canadesi ringraziamo Deb Schulte e tutti i membri del Parlamento canadese per l’invito e per il loro impegno e il loro lavoro nel realizzare questo magnifico riconoscimento.