MSC - MOVIMENTO STUDENTI CATTOLICI - FIDAE

Il MOVIMENTO STUDENTI CATTOLICI - FIDAE nasce nel 1979, grazie all'opera di Fratel Giuseppe Lazzaro, che più di tutti ha creduto fin dall'inizio nelle grandi capacità e nelle speranze degli studenti cattolici. E' proprio da questo punto che è necessario partire per descrivere al meglio chi siano e cosa rappresentino questi studenti, che iscritti al Movimento sono qualche migliaia.
L'essere cattolici significa valorizzare al meglio la propria esperienza comunitaria, basata su un fondamento così solido, quali sono i valori cattolici stessi. Secondo l'applicazione del proprio statuto, il Movimento Studenti Cattolici elegge ogni due anni la propria Giunta Esecutiva, costituita da un Coordinatore Nazionale, da un Segretario Nazionale e dai Coordinatori d'Area Nord, Centro e Sud, radicalizzandosi sempre più sul territorio grazie ai Responsabili Regionali e più dettagliatamente ai Responsabili dei Comitati; infine abbraccia anche la realtà universitaria, non solo quella della scuola superiore quindi, con il Responsabile degli Universitari. Per intensificare e collegare sempre più tra loro le varie realtà, scolastiche e non solo, presenti su scala nazionale, il Movimento Studenti Cattolici organizza annualmente un'assemblea nazionale, durante la quale vengono approfondite diverse tematiche d'interesse diretto per i giovani, con ospiti e relatori; ed in più organizza durante l'anno scolastico dei momenti di discussione nelle varie aree di coordinamento, le riunioni regionali, sempre coinvolgendo gli studenti, portandoli ad analizzare argomenti che focalizzino la loro attenzione e il loro punto di vista, intensificando così il legame con le singole realtà scolastiche sul territorio.
Territorialmente è così organizzato: Area Nord (Valle D'Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige, Emilia Romagna), Area Centro (Toscana, Lazio, Umbria, Marche, Abruzzo, Sardegna) e Area Sud (Campania, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia).
Il Movimento Studenti Cattolici si occupa di formazione socio-politica, attraverso l'educazione alla convivenza, come missione educativa cattolica; la sua azione è basata sulla rappresentanza studentesca articolata in due fasi: sotto l'aspetto diretto del confronto e dell'attività scolastica, e dal punto di vista istituzionale. Secondo il primo punto il Movimento Studenti Cattolici opera sul territorio nazionale, attraverso le attività portate avanti dagli studenti, raggruppandosi nei vari Comitati, nei singoli istituti, realizzando progetti e iniziative che siano a scopo formativo per gli studenti stessi. Per il secondo aspetto il Movimento collabora con diverse piattaforme istituzionali quali ad esempio le Consulte Provinciali degli Studenti e il Forum delle Associazioni Studentesche Maggiormente Rappresentative, di cui è stato co-fondatore nel 2001.
Per entrambi gli aspetti il Movimento Studenti Cattolici mira a far risaltare la formazione e la responsabilizzazione degli studenti, che condividono i valori del Cattolicesimo, rendendoli soggetti attivi sempre più consapevoli della realtà sociale dei nostri giorni, con tutte le problematiche che essa può comportare, diventando così protagonisti del proprio domani.

Sito web: http://www.studenticattolici.it/

Documenti