FIGC AIA - Associazione Italiana Arbitri

L'Associazione Italiana Arbitri (AIA) è l'associazione che, all'interno della Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC), riunisce obbligatoriamente tutti gli arbitri italiani che, senza alcun vincolo di subordinazione, prestano la loro attività di ufficiali di gara nelle competizioni della FIGC e degli organismi internazionali cui aderisce la Federazione stessa.

L'AIA provvede direttamente al reclutamento, alla formazione, all'inquadramento ed all'impiego degli arbitri ed è organizzata con autonomia operativa e amministrativa che può esercitare anche tramite le proprie articolazioni espletando la gestione delegatale dalla FIGC nel rispetto dello Statuto e delle norme federali.

L'AIA ha la sua sede centrale presso la FIGC e comunque nelle strutture da essa messe a disposizione; si articola territorialmente in Comitati regionali, istituiti di norma in ogni capoluogo di Regione ed in Sezioni, istituite di norma in ogni capoluogo di provincia, avvalendosi per le sue articolazioni periferiche, per quanto logisticamente compatibile, dei mezzi e delle strutture della FIGC.

Il Presidente dell'AIA è eletto a scrutinio segreto dai Presidenti sezionali, dai Delegati sezionali, dai Dirigenti benemeriti FIGC associati AIA e dai Dirigenti benemeriti AIA, riuniti in apposita Assemblea generale, come previsto dal Regolamento elettivo e dura in carica per quattro stagioni sportive corrispondenti al quadriennio olimpico.

Il Comitato nazionale è composto dal Presidente dell'AIA, dal Vice presidente, dal Responsabile del settore tecnico arbitrale, dai tre componenti effettivi della lista collegata e dai tre componenti effettivi eletti singolarmente per ciascuna macroregione dall'Assemblea generale.

Sito web: http://www.figc.it/index.shtml

Documenti